Army of Russia” presenterà ben presto anche la sua nuova collezione autunno-inverno 2018 ed il Ministero russo della Difesa, dopo il grande successo ottenuto in patria, ha annunciato di voler aprire anche all’estero negozi di abbigliamento dedicati al proprio brand di moda militare!
In effetti, se il PSG ha incassato in un solo giorno 10 milioni con la vendita di magliette ufficiali con il nome di Neymar e tutte le squadre fanno grandi affari immettendo sul mercato le magliette dei propri calciatori, l’Esercito della Russia ha pensato bene che potrebbe arricchirsi con la vendita delle proprie tute mimetiche, giacche da combattimento e foulard con ordini e medaglie, anche in occidente. E magari anche con t-shirt per bambini con i simboli della Vittoria nella Grande guerra patriottica e giocattoli ovviamente nello stile dei corpi militari speciali.

Il primo passo sarà essere su internet con un sito che attiri gli acquirenti occidentali

Gli store, chiamati “Army of Russia”, dovrebbero essere inaugurati in Europa, America e Asia. Intanto il primo passo sarà quello di promuovere anche fuori dai confini russi il sito internet “Army of Russia”, traducendolo e adattandolo ovviamente a una clientela straniera.
L’obiettivo esplicito è quello di allargare le vendite anche fuori dai confini nazionali per le divise e i singoli capi con i colori dell’esercito russo: tutti di qualità e di grande robustezza, sia nei tessuti sia nei dettagli quali chiusure e cuciture, come si conviene ad un esercito chiamato ad opera in condizioni estreme. Forse nei negozi sarà possibile trovare i “portyanki” (портянки), i panni utilizzati fin dal sedicesimo secolo dall’esercito russo al posto delle calze: delle “pezze da piedi” che consentivano di proteggere efficacemente i piedi dal cuoio degli stivali. Ma certamente i capi che entreranno nella collezione 2018 saranno molto più moderni, si dice molto ispirati a quelli che l’esercito russo sta oggi usando in Siria nella lotta contro i terroristi dell’Isis.