Cinque colori molto ‘naturali’ e la promessa di arrivare, entro il 2040, alla “carbon neutrality”

Se il tema della sostenibilità sembra essere quello dominante per il futuro della moda, ecco che anche il numero uno dell’e-commerce mondiale scende pesantemente in campo: Amazon ha infatti lanciato “Aware”, brand di abbigliamento conscious per uomo e donna.
Le nuove proposte moda, certificate e create a partire da materiali organici, riciclati o di origine biologica, debutterà negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito, ma anche in Francia, Germania, Italia e Spagna.
Oltre all’abbigliamento, Amazon Aware include prodotti per la cura del corpo e dei capelli Fairtrade che non utilizzano imballaggi di plastica. Tra gli articoli di moda di Amazon Aware ci sono jeans, t-shirt, felpe, abiti in jersey e canotte.
«Ci impegniamo a creare programmi che contribuiscano a un futuro più sostenibile – ha commentato Matt Taddy, vice president di Amazon Private Brands – Amazon Aware è un altro passo avanti nel nostro impegno a testare, apprendere e innovare, offrendo al contempo ai nostri clienti prodotti per tutti i giorni, a basso prezzo, il tutto con certificazioni di terze parti presenti nel nostro programma Climate Pledge Friendly».

È difficile valutare la portata dell’insieme dei marchi di abbigliamento di Amazon: i mercati europei conoscono le etichette Meraki (abbigliamento basic), Find (streetstyle), Simple Joys e Spotted Zebra (kidswear), Truth & Fable (abiti da sera), Iris&Lilly (lingerie), Lolias (gioielli), Core 10 (abbigliamento sportivo). Per non parlare delle collaborazioni tramite The Drop e i capi basic di Amazon Essentials.
Mettendo insieme una galassia così variegata, Kantar (leader mondiale nell’insights, consulenza e data management) stima che Amazon sia divenuto il ​​secondo più grande distributore di abbigliamento online in Europa, dietro a Zalando e che la sua quota di mercato sia del 7,6%.
Amazon Aware offre per il momento 66 prodotti, la metà dei quali sono articoli di moda, che vanno dal lotto di calzini ai jeans passando per la t-shirt, la felpa in pile, l’abito in jersey e la canotta.