You are here: Home // Anticontraffazione, Notizie // UN CAPANNONE DA 5000 METRI QUADRATI PER APPROVVIGIONARE ROMA DI FALSI

UN CAPANNONE DA 5000 METRI QUADRATI PER APPROVVIGIONARE ROMA DI FALSI

Nell’area industriale di Guidonia Montecelio, in provincia di Roma, i militari del comando provinciale della Guardia di Finanza hanno individuato e sottoposto a sequestro un vero e proprio centro di stoccaggio di prodotti contraffatti. Questo il risultato dell’attività scaturita dal controllo economico del territorio, posto in essere dai finanzieri di Tivoli che, durante un servizio di pattugliamento, hanno fermato un furgone condotto da un cittadino cinese, risultato successivamente essere titolare d’impresa.
L’ispezione del carico del furgone ha consentito di scoprire numerosi colli di merce con false griffes e per questo le Fiamme Gialle hanno deciso, sulla scorta della documentazione rinvenuta, di estendere i propri accertamenti, al fine di individuare il luogo di approvvigionamento dei prodotti. Sono così arrivati ad individuare il capannone nell’area industriale di Guidonia Montecelio: nel corso della successiva perquisizione all’interno della struttura, di oltre 5000 metri quadrati, sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 2 milioni di articoli contraffatti, principalmente scarpe con marchi Nike e Crocs nonché occhiali Gucci, RayBan e Persol.

Oltre sei milioni il valore all’ingrosso della merce sequestrata e due cinesi denunciati

L’operazione si inserisce nell’ambito delle attività condotte della Guardia di Finanza a tutela dell’economia legale e della salute dei consumatori. Infatti non solo tutta la merce era chiaramente contraffatta ed i marchi erano illecitamente riprodotti, ma anche,come spesso accade in queste occasioni, gli occhiali sequestrati erano evidentemente pericolosi per chi li avesse usati in quanto erano realizzati con lenti di plastica di scarsissima qualità.
Il valore all’ingrosso della merce si aggira sui 6 milioni di euro, ma avrebbe fruttato molto di più una volta immessa sul mercato. I due titolari cinesi che operavano all’interno del capannone sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Tivoli per i reati di contraffazione e ricettazione.

Tags: ,

Leave a Reply

 
Copyright © 2011 Garantitaly. Tutti i diritti riservati.
Designed by Theme Junkie. Powered by WordPress.