You are here: Home // Made in Italy

IL MADE IN ITALY DELLA MODA VIAGGIA SEMPRE PIÙ ONLINE

IL MADE IN ITALY DELLA MODA VIAGGIA SEMPRE PIÙ ONLINE
I dati dell’Osservatorio Export della School of Management del Politecnico di Milano testimoniano che l’export via e-commerce del Made in Italy per quel che riguarda i beni di consumo nel 2016 ha avuto una crescita del +24% per un totale di 7,5 miliardi. Ed il mondo della moda raccoglie poco meno dei due terzi dell’export diretto, il 60%, attraverso siti retailer online nazionali come LuisaViaRoma... 

NELLA ‘GUERRA AL SEMAFORO’ L’ITALIA SCHIERA IL MINISTRO DEGLI ESTERI

NELLA ‘GUERRA AL SEMAFORO’ L’ITALIA SCHIERA IL MINISTRO DEGLI ESTERI
Anche il Ministro agli affari esteri, Angelino Alfano, scende ufficialmente in campo contro l’ipotesi di una etichetta ‘a semaforo’ adottata in Gran Bretagna e che potrebbe ‘contagiare’ anche l’Unione Europea. Intervenendo alla conferenza “Contro semafori e protezionismi” il titolare della Farnesina ha esplicitamente dichiarato che: «L’etichetta a semaforo è una vera aggressione... 

INTERVENTO UE CONTRO UN IMPOSSIBILE PROSECCO PRODOTTO IN MOLDAVIA

INTERVENTO UE CONTRO UN IMPOSSIBILE PROSECCO PRODOTTO IN MOLDAVIA
L’Unione Europea ha preso posizione contro la Moldavia affinché tuteli il Prosecco come previsto dagli accordi internazionali: motivo dello scontro la sentenza di un tribunale locale moldavo che ha espresso parere favorevole alla produzione di un paradossale “Prosecco Pronto” da parte dell’azienda “Bulgari Winery”. Sul caso, lo scorso 30 marzo era stata indirizzata alla Commissario Ue... 

DA SOLA L’ITALIA VENDE NEL MONDO IL 15% DELLE BOTTIGLIE DI BOLLICINE

DA SOLA L’ITALIA VENDE NEL MONDO IL 15% DELLE BOTTIGLIE DI BOLLICINE
Gli scambi commerciali mondiali di vino, secondo i dati diffusi dall’Osservatorio economico dei vini effervescenti italiani Ovse, riguardano per il 30% gli spumanti e l’Italia con i suoi 355 milioni di bottiglie e oltre conquista il 15,4% di questo mercato classificandosi il primo Paese per volumi esportati di bollicine. I vini spumanti tricolori, su tutti il Prosecco docg/doc, trainano l’intero... 

L’ETICHETTA D’ORIGINE È OBBLIGATORIA PER LATTE E FORMAGGI

L'ETICHETTA D'ORIGINE È OBBLIGATORIA PER LATTE E FORMAGGI
È un coro concorde di soddisfazione quello che sta accompagnando l’entrata in vigore in Italia dell’obbligo di indicazione in etichetta dell’origine della materia prima per le confezioni di latte, i latticini e i formaggi. Tanto da chiedersi come mai quest’obbligo non sia arrivato anche prima. Prima voce quella del Ministro alle politiche agricole, Maurizio Martina: «Siamo da sempre in prima... 

UNA GRAN BRUTTA ANNATA PER L’OLIO, UN COMPARTO CHE NON SI RINNOVA

UNA GRAN BRUTTA ANNATA PER L’OLIO, UN COMPARTO CHE NON SI RINNOVA
I numeri dell’olio d’oliva italiano nel 2016, secondo i dati Ismea,  hanno visto la produzione attestarsi a 315.000 tonnellate, l’esportazione a 354.000 tonnellate e l’importazione a 530.000 tonnellate. Un risultato che, sul 2015, vede la produzione scendere a -37,4%, l’esportazione salire a +112% e l’importazione a +168%. È il quadro di un settore che continua a soffrire: per le fitopatie... 

I TURISTI DI TUTTO IL MONDO TORNANO IN ITALIA PER LO SHOPPING

I TURISTI DI TUTTO IL MONDO TORNANO IN ITALIA PER LO SHOPPING
Se il 2016 è stato un anno negativo che gli acquisti dei turisti stranieri nel nostro Paese, nei primi tre mesi del 2017 fanno sperare in una sostanziale inversione di tendenza. Prima nazionalità per l’Italia resta quella cinese che è cresciuta rispetto allo stesso periodo dello scorso anno del +12% e che ha visto lievitare il loro già ricco scontrino medio del +4% toccando i 964 euro. Crescono... 
Tags: , ,

IL CENTRO AGROALIMENTARI DI BOLOGNA IN CONTRO TENDENZA: VA BENISSIMO

IL CENTRO AGROALIMENTARI DI BOLOGNA IN CONTRO TENDENZA: VA BENISSIMO
Un bilancio 2016 lusinghiero per il Caab - Centro agroalimentare di Bologna: l’utile vola a 400mila euro; inaugurata la nuova area mercatale da oltre 50mila metri quadrati; molto avanzati i lavori per il parco agroalimentare “Fico eataly world” che sarà aperto ad ottobre 2017. Per quanto riguarda la Nam, la nuova area mercatale inaugurata nell’aprile 2016, i numeri sono già davvero... 

PER COMBATTERE I DAZI NELL’AGROALIMENTARE CI VUOLE PIÙ EUROPA

PER COMBATTERE I DAZI NELL’AGROALIMENTARE CI VUOLE PIÙ EUROPA
«L’Europa ha un compito decisivo per rilanciare un discorso, in ambito internazionale, che non stia sul crinale dei dazi»: lo ha detto il Ministro all’agricoltura, Maurizio Martina che ha tenuto la ‘lectio magistralis’ davanti alla comunità accademica all’Università Cattolica di Piacenza. «La questione dei dazi - ha continuato il Ministro – ci preoccupa molto.... 
Tags:

IL MADE IN ITALY AGROALIMENTARE HA BISOGNO DEL LAVORO DEGLI STRANIERI

IL MADE IN ITALY AGROALIMENTARE HA BISOGNO DEL LAVORO DEGLI STRANIERI
Sono 25 mila gli imprenditori stranieri attivi nel settore agroalimentare del Made in Italy che versano nelle casse dello Stato oneri per un totale che supera gli 11 miliardi di euro, fiscali per 6 e previdenziali per 5 miliardi. Questi i dati emersi nel corso della giornata di apertura dell’VIII Conferenza economica promossa dalla Cia-Agricoltori Italiani. In un contesto caratterizzato da un... 
Copyright © 2011 Garantitaly. Tutti i diritti riservati.
Designed by Theme Junkie. Powered by WordPress.