You are here: Home // Agroalimentare

SOLO SPAGNA E PORTOGALLO IN EUROPA COLTIVANO GRANO GENETICAMENTE MODIFICATO

SOLO SPAGNA E PORTOGALLO IN EUROPA COLTIVANO GRANO GENETICAMENTE MODIFICATO
La vera spinta è venuta prima di tutto dai consumatori: è certo infatti che proprio l’atteggiamento negativo nei confronti degli OGM diffuso tra tutti i cittadini ha spinto il mondo produttivo agricolo e industriale a rinunciare alle lusinghe miracolistiche proposte dalla Monsanto. Ecco allora che in Europa sono rimasti solo due Paesi a seminare organismi geneticamente modificati e che nel 2017... 

BEN PIÙ DELLA METÀ DELL’EXPORT AGROALIMENTARE È DAL NORD ITALIA

BEN PIÙ DELLA METÀ DELL’EXPORT AGROALIMENTARE È DAL NORD ITALIA
Da sole, quattro regioni garantiscono il 60% dell’export agroalimentare italiano. Sono: Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna e Piemonte. Lo si evince dall’indagine sull’export agroalimentare realizzata da Agrifood Monitor di Nomisma e CRIF dalla quali risulta anche che, con un aumento sul 2016 del +6%, nel corso del 2017 l’export agroalimentare italiano è già arrivato a quota 40 miliardi. Sono... 

È BIOLOGICO IL VINO UFFICIALE DEL PIÙ GRANDE PARCO ALIMENTARE AL MONDO

È BIOLOGICO IL VINO UFFICIALE DEL PIÙ GRANDE PARCO ALIMENTARE AL MONDO
La Fabbrica Italiana Contadina, che da metà novembre a Bologna racconta al mondo l’eccellenza enogastronomica dell’agroalimentare italiano, ha anche i suoi vini ufficiali: il ‘Fico Rosso’ e il ‘Fico Bianco’ prodotti dal Gruppo Cevico, fra i più importanti gruppi cooperativi vitivinicoli del Paese. Provenienti dai vigneti rigorosamente bio di Cevico e vinificati nelle cantine cooperative... 

I CAMBIAMENTI CLIMATICI COLPISCONO GRAN PARTE DELL’AGRICOLTURA ITALIANA

I CAMBIAMENTI CLIMATICI COLPISCONO GRAN PARTE DELL’AGRICOLTURA ITALIANA
Della caduta di produzione del vino, con un quarto della produzione in meno rispetto all’anno scorso, w dell’olio di oliva, con un meno 11% rispetto alla media del decennio, si è ampiamente parlato, ma per il comparto agricolo nazionale l’andamento climatico 2017 è stato nefasto per molte altre produzioni. A cominciare dal miele la cui produzione si è praticamente dimezzata, secondo i dati... 

ALLARME AGRICOLTURA: PER GARANTIRE LE PRODUZIONI SERVONO INVESTIMENTI

ALLARME AGRICOLTURA: PER GARANTIRE LE PRODUZIONI SERVONO INVESTIMENTI
Il settore agricolo, insieme a quello agroalimentare, è in assoluto il più grande consumatore d’acqua e tra i principali responsabili di emissioni di gas serra. Allo stesso tempo, il settore agroalimentare subisce il diretto impatto delle sfide legate all’aumento demografico, al cambiamento climatico e al rischio di insicurezza nell’accesso al cibo. Per tutelare il diritto ad avere accesso... 

LA STORIA DEL CAFFÈ RACCONTATA A BOLOGNA NEL PARCO AGROALIMENTARE

LA STORIA DEL CAFFÈ RACCONTATA A BOLOGNA NEL PARCO AGROALIMENTARE
È Lavazza, nel suo spazio di 400 metri quadri, a rappresentare il caffè a FICO Eataly World, il parco agroalimentare più grande del mondo che, a Bologna, racconta l’eccellenza enogastronomica e la bellezza dell’agroalimentare italiano attraverso la ricostruzione dei processi di trasformazione alimentare. La storica azienda torinese illustrerà ai visitatori il mondo del caffè, presentando... 

SUPERANO IL MILIONE GLI OPERAI IN AGRICOLTURA: PAGATI ‘A ORE’

SUPERANO IL MILIONE GLI OPERAI IN AGRICOLTURA: PAGATI ‘A ORE’
Sono poco più di un milione gli operai che lavorano nel comparto agricolo: circa il 90% è pagato in media 10,96 euro l’ora, mentre il restante 10% ha contratti a tempo indeterminato e percepisce un salario medio di 1.362, 36 euro al mese. I dati sono quelli del ‘Rapporto 2017 dell’Osservatorio nazionale sulle dinamiche retributive degli operai agricoli’ realizzato dalla Fondazione... 

INDUSTRIALE E PRODUTTORI SI ASSOCIANO PER LA TUTELA DEL MADE IN ITALY

INDUSTRIALE E PRODUTTORI SI ASSOCIANO PER LA TUTELA DEL MADE IN ITALY
L’agricoltura e l’industria alimentare italiana d’eccellenza insieme per difendere, sostenere e valorizzare il Made in Italy: è questo l’obiettivo della nuova realtà associativa “Filiera Italia”, di cui è stato siglato l’atto costitutivo, promossa da Coldiretti, Ferrero, Inalca/Cremonini e Consorzio Casalasco (Pomì e De Rica) che ha tra i soci fondatori Bonifiche Ferraresi, Ocrim,... 

COME PER IL VINO, ANCHE PER L’OLIO È BUONA LA QUALITÀ, MA SCARSA LA QUANTITÀ

COME PER IL VINO, ANCHE PER L’OLIO È BUONA LA QUALITÀ, MA SCARSA LA QUANTITÀ
Un calo del -11% rispetto alla media produttiva dell’ultimo decennio: il 2017 sarà un anno nero per la produzione dell’olio di oliva Made in Italy visto che il nuovo raccolto promette solamente 320 milioni di chili di produzione a causa dell’anomalo andamento climatico con un inverno particolarmente rigido, le gelate primaverili e la lunga siccità estiva. È Coldiretti che diffonde il dato... 
Tags: ,

L’EUROPA BOCCIA LA PROMOZIONE ALL’ESTERO DELL’AGROALIMENTARE ITALIANO

L’EUROPA BOCCIA LA PROMOZIONE ALL’ESTERO DELL’AGROALIMENTARE ITALIANO
A disposizione c’erano 88 milioni per il cofinanziamento di programmi per campagne di comunicazione per la promozione all’estero dell’agroalimentare europeo. L’Italia ha concorso al bando comunitario con 36 progetti su di un totale di quasi 200 presentati. Il giudizio della Commissione esaminatrice è stato impietoso con il Made in Italy: 30 bocciati, 3 rimandati e solo 3 promossi per un totale... 
Copyright © 2011 Garantitaly. Tutti i diritti riservati.
Designed by Theme Junkie. Powered by WordPress.